L'anagrafica clienti nel credit management

La gestione delle informazioni sui processi che si svolgono all'interno dell'azienda è fondamentale per permetterle di funzionare al meglio. Quando si tratta di gestione del credito, la gestione dei dati anagrafici di clienti e fornitori è fondamentale e deve essere fatta in modo ottimale.

Un unico punto di accesso per i dati

Per rendere questi processi il più efficiente possibile, è necessario avere un unico punto di accesso per tutti i dati master.

Il Business Partner è quel punto di accesso: contiene tutte le informazioni rilevanti per ogni business partner con cui l'azienda ha una relazione.

Le informazioni anagrafiche rilevanti per il credit management di ogni business partner possono essere divise idealmente in 3 sfere:

  • informazioni generiche anagrafiche ad esempio la ragione sociale, l’indirizzo, il paese di appartenenza, altre informazioni contabili, logistiche;
  • le informazioni provenienti da fonti interne alla società, ad esempio, se un cliente è inserito in white o black list, i giorni medi di pagamento, se presenta degli scaduti, da quanti anni è cliente, il rating calcolato per quel cliente, segnalazioni inserite per quel cliente da attori interni, lo scoring qualitativo; 
  • le informazioni provenienti da fonti esterne alla società: se il cliente è in attività oppure ha cessato la sua attività, se presenta pregiudizievoli, il rating calcolato da provider esterni, i dati di bilancio e relativi indici, identificativi forniti da altri sistemi.

È possibile costruire logiche di analisi a livello di linee di business, all'interno di una struttura organizzativa di credit management. Questo può essere fatto definendo linee di business (segmenti di credito) che coincidono con diverse aziende o linee di prodotto.

Il cliente può quindi essere valutato nella sua complessità con un rating, e analizzato a livello di linee di business. Per esempio, l'importo scaduto, il ritardo medio di pagamento e l'esposizione possono essere definiti in modo diverso per ogni segmento.

Inoltre, con SAP S/4HANA®, le aziende possono adattarsi facilmente ai loro modelli di business modificando i loro processi e i relativi dati master. Questo è possibile grazie alla loro integrazione: i dati master possono essere utilizzati contemporaneamente per diversi processi aziendali; questo aspetto li rende cruciali per facilitare la gestione dei processi stessi.

Altro aspetto chiave della gestione delle anagrafiche è la possibilità di creare relazioni tra varie controparti sulla base della tipologia di business e della relazione stessa.

Due controparti società possono essere legate tra loro, ad esempio, perché una controlla il capitale sociale dell’altra; una business partner persona fisica potrebbe essere un amministratore o un dipendente di un'altra società anagrafata come business partner.

I vantaggi dell'integrazione dati per il credit management

Nell’ambito del Credit Management l’integrazione dei dati permette di avere una visione a 360 gradi e dinamica sul cliente, in modo da tracciare la storia dello stesso sia da un punto di vista quantitativo, ma anche qualitativo.

Le informazioni raccolte vengono utilizzate dall’algoritmo del credito per determinare la qualità del cliente e di conseguenza il suo limite di fido (valore massimo di affidamento).

SCOPRI DI PIÙ SUL CREDIT MONITORING

CONTATTACI